News

Obbligo vaccinale: il premier Draghi ha deciso

Il vaccino per contrastare il Covid 19 diventerà o no obbligatorio? Molte persone infatti si sono chieste perché, fino a oggi, non è stato reso obbligatorio. E in molti hanno sospettato che l’introduzione del Green Pass non era altro che un modo come un altro per mascherare un obbligo vaccinale che non veniva però dichiarato come tale.

Sembra però che le cose stanno per cambiare. Il governo del premier Mario Draghi infatti sembra ormai aver deciso per estendere davvero l’obbligo vaccinale a tutti. E’ il nuovo piano previsto per poter affrontare in modo attento e consapevole l’emergenza coronavirus proprio grazie ai vaccini.

Il Presidente del Consiglio ha dichiarato la sua intenzione di rendere obbligatorio il vaccino da Covid19 durante una conferenza stampa che ha rilasciato a Palazzo Chigi, però attualmente sembra essere in attesa della conferma finale.

Sul Corriere della Sera si leggono le parole di Draghi “Il ministro Speranza ed io ne stiamo discutendo: l’orientamento è che l’uso del Green Pass verrà esteso” continua poi “dovremo decidere esattamente quali sono i settori e quali passi, faremo una cabina di regia come ha chiesto il senatore Salvini, ma la direzione è quella di estenderlo a tutti“.

Insomma, non vi è ancora la certezza di un obbligo vaccinale contro la pandemia da Covid 19, però sembra che l’Italia voglia muoversi proprio su quella strada. Non solo, sembra che l’obbligo vaccinale includa anche la terza dose. Prospettiva che tra l’altro è già stata confermata anche dall’EMA e dall’AIFA.

La campagna sta procedendo velocemente. A oggi circa il 70% degli italiani sono vaccinati e a fine settembre si prevede che lo saranno l’80%. La campagna infatti sta procedendo velocemente. Il Premier ha poi espresso parole dure nei confronti dei No VAX, esprimendo la sua solidarietà a coloro che hanno ricevuto violenza psicologica da chi è contro il vaccino. Infine conclude dicendo che “L’applicazione del Green Pass mi pare stia andando bene. Sui trasporti ci saranno sempre dei casi di foto di mezzi pieni, ma in generale la preparazione è stata ben fatta”.

Tags

Claudia Lemmi

Classe '89, una passato di arte che inizia con un pennello e prosegue con una biro in mano. Oggi sono web writer specializzata nella creazione di contenuti sul benessere, la salute e l'alimentazione.

Articoli correlati

Close