Ecco uno degli ortaggi più versatili e ricchi di nutrienti: si trova tutto l’anno

Si tratta di uno degli ortaggi più facili da trovare e da fare crescere, visto che si adatta ad ogni stagione. Puoi utilizzarne tutte le parti senza buttare niente: foglie e gambi.

Parliamo della bietola da costa, che molti non conoscono bene. Con quest’ortaggio si possono preparare tantissimi piatti gustosi, senza sprecarne alcuna parte. Lo conoscete?

bietola costa
foto Canva

La bietola da costa appartiene alla famiglia delle chenopodiaceae ed è un ortaggio a foglia larga. Di solito cresce in zone vicine al Mediterraneo come Francia, Spagna e Italia. Le sue foglie sono verdi mentre i gambi sono bianchi o tendenti al rosso.

Conosciamo tutti l’importanza di mangiare frutta e verdura anche durante l’inverno, soprattutto per assumere quelle vitamine fondamentali a rinforzare il sistema immunitario. Per evitare alcuni malanni di stagione e raffreddamenti, infatti, una sana alimentazione sembra giocare un ruolo fondamentale. La bietola di costa contiene dei nutrienti fondamentali che donano vari benefici al corpo: ecco tutte le sue proprietà.

Bietola da costa, l’ortaggio ricco e versatile: quali sono i suoi benefici?

Questa bietola contiene un alto contenuto di Vitamina A, così come di Vitamina K e apporta anche altri diversi nutrienti: potassio, fibre, magnesio, fosforo e calcio. La quantità di colesterolo è pari a zero, così come i carboidrati e gli zuccheri sono ridotti al minimo. I principali benefici che derivano dalla sua composizione solo il rinforzamento delle ossa, grazie alla Vitamina K.

La presenza di molti sali minerali, invece, agisce sulla pressione del sangue regolandola, così come il ferro agisce contro l’anemia. Grazie al grande contenuto di acqua la bietola è considerata anche diuretica e consigliata in caso di problemi urinari. Così come le sue fibre sono ottime per regolare l’intestino.

Come si può usare la bietola da costa? Come abbiamo accennato si trova tutto l’anno e, oltretutto, è uno degli ortaggi più versatili. Si possono utilizzare sia le foglie che i gambi per preparare zuppe, minestre ma anche contorni. Per non farle perdere troppi nutrienti, però, è consigliabile cucinarla con poca acqua, meglio se al vapore.

 

Close